Polpo con purea di fave

 Polpo con purea di fave

Ingredienti per 4 persone
500 gr di fave di carpino color bianco sabbia secche e decorticate
500gr di polpo fresco
1 cipolla grande rossa di acquaviva
Olio extravergine d’oliva
Basilico
Sale e pepe

Tradizionalmente le fave sono cotte nelle pignatte di terracotta sul fuoco dolce del camino. Io non potendo l’ho fatto con uno spargifiamma in un coccio sempre in terracotta ma sul gas di una cucina classico.
Dopo aver passato sotto l’acqua corrente le fave, sgocciolatele e trasferitele in un recipiente di coccio, copritelo a filo d’acqua, portate a bollore a fuoco lento scuotendo di tanto in tanto la pentola per almeno 1 ora e mezza. A cottura ultimata sbattete vigorosamente le fave riducendole in un denso purè e salate.
A parte portate a bollore dell’acqua, immergete per 3 volte consecutive il polpo che arriccia così i suoi tentacoli, immergetelo definitivamente, salate e aspettate la sua cottura per almeno 30 minuti.
Tagliate per il senso della radice la cipolla rossa molto fine.
Tagliate a dadini il polpo.
Componete il piatto e servite con olio, pepe nero e basilico. Buon appetito!